Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2011

Illusione ottica accidentale

Immagine
Le illusioni ottiche si possono considerare come degli “inganni” visivi che ci mostrano che è il nostro cervello che elabora e interpreta la realtà che ci circonda. Molte illusioni ottiche sono state “costruite” per mostrare gli errori di percezione più comuni, altre invece si possono generare per puro caso. Ad esempio il sito Forgetomori ha segnalato questa foto (che riporto sotto) che ci mostra una vera a propria “illusione ottica accidentale”, classificabile come un’illusione ottica prospettica.Esistono le tavole di legno volanti? La fortuita presenza dell’ombra di una bandiera al vento nei pressi di quella tavola di legno, fornisce quella insistente sensazione che la tavola di legno sia sospesa in aria. Bello, no? Se si fosse assistito alla scena di persona questa sensazione non si sarebbe vissuta. L’effetto è dovuto al fatto che la foto trasforma una scena 3D in una scena 2D falsando, come avviene in questo caso, la prospettiva e la posizione degli oggetti.Tag di Technorati:

Video sulle cinture di sicurezza

Immagine
Un video sulle cinture di sicurezza non deve solo mostrare i pericoli degli incidenti d’auto. In altre parole non è detto che debba mostrare per forza solo una sequenza di immagini truculente di morti sulle strade e sulle autostrade. Spesso i “sensi di colpa” suscitati da questo tipo di immagini non incoraggiano affatto a mettere sempre le cinture di sicurezza.Per fortuna qualcuno è riuscito a mostrare la questione della sicurezza stradale da un punto di vista del tutto opposto: invece di mostrare cosa può succedere di tremendo non mettendosi le cinture di sicurezza, ci fa vedere cosa può succedere di bello!Si tratta di un modo molto creativo e “rivoluzionario” per trattare la questione. Nel filmato che potete vedere di seguito, della durata di 1 minuto e 29 secondi, il cui titolo originale è: Embrace Life - always wear your seat belt, by Sussex Safer Roads Partnership, osserviamo come il problema delle cinture di sicurezza può essere affrontato in maniera più “poetica” rispetto a com…

Il materiale più leggero del mondo (video)

Immagine
Il materiale più leggero del mondo lo possiamo vedere in questo video. Si chiama Ultralight Metallic Microlattices ed è stato sviluppato da alcuni studenti californiani. Questo materiale è talmente leggero che non riesce a schiacciare nemmeno il “soffione” che vediamo nell’immagine sotto (che non è un fotomontaggio, ma è una foto reale e che ci fa capire in maniera molto diretta quanto sia leggero). Infatti è cento volte più leggero del polistirolo e oltre mille volte più leggero dell’acqua.E’ un materiale metallico ed è nato da una collaborazione tra il Caltech di Pasadena e l’Università di Irvine. La sua leggerezza deriva dalla sua densità estremamente bassa: 0,9 milligrammi al centimetro cubo. La struttura è fatta da tubi cavi spessi 100 nanometri assemblati nello stesso procedimento del microlattice. Il materiale è per il 99,99% costituito da aria. Nonostante tutto è estremamente resistente, ad esempio assorbe gli urti recuperando la forma originale. Le applicazioni di un simile m…

Onde gravitazionali

Immagine
Cosa sono le onde gravitazionali? Rispondere a questa domanda non è difficile, basta pensare alle onde che si generano in uno specchio d’acqua calma quando vi si butta un sasso. Si formano delle increspature circolari concentriche che si propagano. Anche le masse degli oggetti che si muovono con moto accelerato (ad esempio in caduta libera) formano continuamente queste increspature nello spazio-tempo. Sono proprio queste le onde gravitazionali. Il problema è che queste onde gravitazionali sono davvero molto deboli e rivelarle è molto difficile. Ad esempio è quasi impossibile rivelare le onde gravitazionali prodotte da oggetti “normali”, come un sasso o anche un montagna. In realtà è molto difficile rivelare persino le onde gravitazionali prodotte dalla massa della Terra o del Sole. L’unica speranza è trovare degli oggetti astronomici che abbiano una tale influenza sullo spazio-tempo da formare delle onde gravitazionali sufficientemente intense da essere rivelate. Un esempio è ovviamen…

La legge di Ohm semplice

Immagine
Come si può imparare la legge di Ohm in maniera semplice? Diciamo innanzitutto che la legge di Ohm stabilisce un legame tra la corrente elettrica, la resistenza e la differenza di potenziale (detta anche tensione) di un conduttore elettrico.In particolare qui stiamo parlando della prima legge di Ohm. In formula si può esprimere in questo modo:dove V è la differenza di potenziale, I è la corrente elettrica, R è la resistenza.Ma se noi di un conduttore conosciamo solo la resistenza e la differenza di potenziale? Come facciamo in questo caso a trovare la corrente elettrica che lo attraversa? E se abbiamo la corrente e la differenza di potenziale e vogliamo trovare la resistenza? Ovviamente la cosa migliore sarebbe imparare come si ottengono le “formule inverse” della legge di Ohm, ma per chi ancora non lo sa fare può essere utile guardare con attenzione il seguente filmato.Buona visione.Tag di Technorati: ,,,

A Natale le nuove etichette sui cibi

Immagine
A Natale 2011 entreranno in vigore le nuove etichette sui prodotti alimentari volute dall’Unione Europea. Queste nuove etichette saranno più chiare e precise garantendo più informazioni e sicurezza. Le novità riguardano l’evidenza degli allergeni e il divieto di indicazioni fuorvianti. Una delle novità più importanti riguarda invece le dimensioni dell’etichetta: sarà più grande e con caratteri più grandi e ciò avrà un benefico effetto sulla leggibilità.Nel seguente filmato possiamo vedere alcuni dettagli che spiegano quali saranno queste nuove regole sulle etichette dei cibi. Si tratta di una novità che ci si aspettava da molto tempo, dato che molto spesso le attuali etichette dei prodotti alimentari non sono sufficientemente chiare e nemmeno esaustive. In questo modo sarà possibile effettuare delle scelte più efficaci e si potranno evitare (si spera) di comprare prodotti che in realtà non fanno bene. La salute parte sempre da un’alimentazione ottimale.Buona visione del filmato.Tag di…

Lenti a contatto di nuova generazione spediscono email dagli occhi!

Immagine
Dato che la miniaturizzazione dei dispositivi elettronici non si è mai arrestata negli ultimi anni, adesso ci arriva una notizia che sembra venire da un film di fantascienza. Si tratta di lenti a contatto di ultima generazione che permettono di spedire email direttamente dai globi oculari!



Questi studi sono stati portati avanti da un team di ricercatori dell'Università di Washington che hanno ideato questo nuovo tipo di lenti a contatto che non si limitano a migliorare la vista, ma permettono anche di leggere e spedire email guardando i messaggi come in "sovrimpressione" sul resto dell'immagine reale. Fantascienza? Non più, a quanto pare. I circuiti integrati nelle lenti sono realizzati con sottili strati metallici di soli pochi nanometri di spessore e sono dotati di diodi che emettono luce anch'essi con dimensioni straordinariamente piccole: un terzo di millimetro.

Il problema maggiore di questo tipo di dispositivi "next-gen" è l'alimentazione elet…

Differenza tra peso e massa

Immagine
La legge fondamentale della dinamica, espressa per un oggetto in caduta libera è:



questo mette in luce la relazione  tra il peso P e la massa inerzialem. Siccome l'esperienza mostra che l'accelerazione di gravitàg, misurata in un determinato luogo è la stessa per tutti gli oggetti, il rapporto tra il peso e la massa di un corpo qualsiasi è una costante ed è uguale al valore che ha g in quel luogo:



Ciò significa che i pesi degli oggetti sono direttamente proporzionali alle loro masse. Oggetti che hanno lo stesso peso hanno quindi anche la stessa massa inerziale.

Questa conclusione può sembrare tutto sommato scontata. In effetti quando si pensa alla massa di un oggetto, anche senza volerlo, viene subito in mente la sua pesantezza. Ma, per come sono state definite, massa e peso sono proprietà della materia completamente diverse. La massa inerziale misura quanto un oggetto resiste ad essere accelerato. Il peso, invece, dice con quanta forza l'oggetto è attratto dalla Terra. La…

Probabilità di un evento

Immagine
Un evento è un fatto che può accadere o non accadere. Se esso avviene con certezza si dice evento certo, mentre se non può mai accadere si dice evento impossibile. Gli eventi che possono accadere in modo casuale si dicono aleatori, essi sono i possibili esiti di un esperimento che non dipende da una legge determinata. Un singolo esito si dice evento elementare o campione.



a) La probabilità di un eventoE, secondo l'impostazione classica, si calcola facendo il rapporto fra il numero f dei casi favorevoli e il numero u dei casi possibili, supponendo tutti i casi ugualmente possibili:



La probabilità assume un valore compreso tra 0 e 1. Se l'evento è impossibile, la probabilità è 0; se l'evento è certo, la probabilità è 1.

La probabilità del non verificarsi di E, cioè dell'evento contrario Ē è:



b) La probabilità di un eventoE secondo l'impostazione statistica (o frequentistica) è la sua frequenza relativa, cioè il rapporto fra il numero delle volte m che si è verificato…

Lavorare fino alla morte

Immagine
Negli ultimi tempi molte persone sono preoccupate per la loro pensione. La prenderemo la pensione tra 20 o 30 anni? E quanto prenderemo? Ma soprattutto QUANDO la prenderemo? A 67 anni? A 70? A 90 anni? Lo sappiamo che l'aspettativa di vita aumenta continuamente, ma ciò non significa che dobbiamo per forza lasciare gli anziani "radicati" sui loro posti di lavoro. Il pericolo è che i "giovani" non possono mai subentrare prima dei 35 o 40 anni! Si comincia a lavorare quando non si è più giovani e si finisce quando si è ormai stravecchi.



Lo so, il corpo può continuare a funzionare benissimo fino a 90 e più anni, ma il massimo dell'entusiasmo, delle idee rivoluzionarie, delle conquiste straordinarie, si hanno quasi sempre prima dei 25 anni, cioè quando alla maggior parte degli italiani spettano ancora da 10 a 15 anni di vita da "bamboccione".

Io credo che questo continuo aumento dell'età pensionabile sia una trappola mortale che porterà sempre più …

La città di Ur si deve salvare

Immagine
Ur era una città sumeraanticamente situata nella Mesopotamia meridionale, sorge oggi ad Al-Muqayyar, una città irachena. Città antichissima, di fondazione preistorica, Ur sorgeva sulle rive del fiume Eufrate e del Golfo Persico.



I reperti più antichi giunti fino a noi testimoniano che nella fase Obeid, corrispondente al IV millennio a.C., la città sumera era, secondo quanto testimoniano gli scavi, circondata da mura e da un canale difensivo. Era dotata di un porto che permetteva che gli scambi commerciali avvenissero attraverso il fiume.

Accanto al centro sorgeva uno ziggurat (una sorta di piramide a gradoni) destinato al culto di Nanna, dio protettore di Ur. Sotto il re Urnammu la città acquisì il massimo splendore. Ne seguì una lunga decadenza che ebbe fine nel V secolo a.C. con l'abbandono definitivo della città.

Recentemente il CNR ha lanciato il progetto "Le colline di Abramo" che ha come ambizioso obiettivo quello di ricostruire una delle più importanti città del I…

Energia eolica da incentivare

Immagine
Dagli Appennini fino alle isole, migliaia di pale eoliche generano la seconda fonte di energia rinnovabile in Italia dopo quella idroelettrica. Si tratta di ben 6000 megawatt di potenza installata. In Liguria, ad esempio, è stata costruita una struttura eolica molto interessante. Il parco eolico si chiama "a cinque stelle" ed ha caratteristiche di potenza davvero notevoli.


Lo sviluppo dello sfruttamento dell'energia eolica è stato certamente frenato dal fatto che le turbine eoliche hanno un impatto visivo non indifferente e producono un rumore che spesso può dare fastidio. Secondo molti non sarebbe un tipo di energia che ha solo pregi. In realtà questi "miti" sono un po' da sfatare, perché il rumore prodotto non è poi così intenso da giustificare tali opposizioni e nemmeno l'impatto visivo è tale da creare disturbo. Io stesso ho visto, qui in Sicilia, grandi pale eoliche installate in ampie campagne brulle e riarse. Non si può certo dire che rovinano il…

Perché le leggi della Fisica sono giuste?

Immagine
Uno dei cavalli di battaglia di coloro che non hanno fiducia nella scienza è quello di affidarsi a un famoso esempio. L’esempio è quello, arcinoto, del volo del calabrone (in realtà non si tratterebbe del calabrone, perché storicamente ci fu un errore di traduzione, ma del bombo. La qual cosa non fa differenza e nel resto dell’articolo mi riferirò sempre al “volo del calabrone”). Secondo le leggi della Fisica conosciute il calabrone non dovrebbe volare, però vola, quindi, secondo questi signori, c’è qualcosa che non va nelle nostre conoscenze scientifiche. Il calabrone è troppo pesante e massiccio, mentre le sue ali sono troppo piccole per sostenerlo in volo. Il ragionamento sembrerebbe valido, dopotutto non abbiamo la certezza assoluta che le nostre conoscenze siano così solide da giustificare una fiducia completa in esse. Il volo del calabrone non sarebbe altro che un buon motivo per non fare troppo affidamento nelle nostre conoscenze scientifiche. E qui potrei anche essere d’accord…

Blog scientifici italiani

Immagine
Mi è sempre frullata per la testa l’idea di redigere un censimento dei blog scientifici italiani. Però sono sufficientemente pigro da non essermi mai cimentato in questa difficile impresa. Per fortuna molti altri non sono pigri come me e in particolare chi cura il blog Il Chimico Impertinente non è affatto pigro, visto che un censimento dei blog scientifici italiani lo ha già messo online .



Si tratta di un progetto ambizioso e quindi deve essere assolutamente appoggiato .
Sono catalogati ben 295 (se ho contato bene) blog di argomento scientifico, un bel numero che è destinato a crescere sempre più. Di questo sono contento, perché la divulgazione degli argomenti scientifici è una cosa molto importante. Sono ormai troppi i messaggi che vengono dai mass media che tendono a sminuire la scienza e a farla sembrare quasi “pericolosa”. Non sono solo gli “intellettuali” che professano la supremazia della cultura umanistica a spingere al disprezzo della scienza, ma anche una categoria molto et…

Pannelli solari e ambiente

Immagine
Negli Stati Uniti, vicino a Los Angeles, si stanno installando un milione di pannelli solari che daranno energia a 100000 abitazioni. Per fare tutto ciò si sta sfruttando una vasta area desertica. Di solito il fotovoltaico ruba grandi superfici di terreno alle coltivazioni. Per fortuna sono state elaborate delle brillanti soluzioni per questo problema.

Tra Mantova e Piacenza si stanno usando pannelli solari fotovoltaici "sospesi" sui campi coltivati che inseguono il movimento diurno del Sole e non tolgono un solo centimetro alle coltivazioni (si estendono per ben 21 ettari). In questo modo possono fornire energia a 2500 persone.

Nel seguente filmato possiamo vedere questo interessante impianto fotovoltaico che non disturba l'agricoltura. Si tratta di un modello di sfruttamento a basso impatto ecologico che potrebbe avere un grande successo nell'immediato futuro.

Buona visione a tutti.

Lenti a contatto: ecco come si fanno! (video)

Immagine
In alcuni documentari ho già visto come si fabbricano le lenti, come quelle degli occhiali o dei telescopi, ma non avevo mai pensato ad un’altra cosa: come si fabbricano le lenti a contatto? Le lenti a contatto sono molto piccole e sottili, quindi sicuramente richiederanno delle tecniche di lavorazione particolari. Ho cercato subito qualcosa su internet e ho trovato questo breve documentario (il filmato dura poco più di 4 minuti e mezzo) di Discovery Science.Nel video scopriamo che le lenti a contatto esistono da oltre un secolo e che le lenti a contatto moderne sono morbide, mentre quelle del passato erano rigide e scomode da mettere a contatto con gli occhi. La produzione di una sola lente richiede un complesso procedimento a 14 stadi. Si tratta di una procedura davvero molto interessante che richiede l’uso di computer e di parti meccaniche di estrema precisione. Vi consiglio di vedere il filmato perché è davvero sorprendente vedere come si passa da un semplice pezzo di materiale po…

Criteri di uguaglianza dei triangoli

Immagine
In questo post possiamo vedere una spiegazione dei criteri di uguaglianza (isometria o congruenza) dei triangoli. Tali criteri sono tre e si trovano già esposti negli Elementi di Euclide (300 a.C. circa). Soltanto il fatto di porsi le questioni cui rispondono questi criteri, cioè se sia possibile dedurre l’uguaglianza di due triangoli dall’uguaglianza di certi lati o angoli, implica già un atteggiamento razionale, che non si appaga della pura e semplice verifica sperimentale.E’ perciò naturale che soltanto in una sistemazione razionale della geometria, come quella di Euclide, i casi di uguaglianza vengano trattati in maniera esauriente. Però non si esclude che qualcuno di essi potesse essere stato conosciuto più anticamente, visto che anche in Talete si ravvisano le prime tendenze alla razionalità che si affermò più tardi nella Scuola Pitagorica.Ecco i tre criteri di uguaglianza dei triangoli. Nei filmati si può vedere una spiegazione più approfondita (non li ho realizzati io ).1) Pri…

I tipi di materasso. Quali sono i più comodi?

Immagine
Negli ultimi anni sono stati realizzati molti tipi diversi di materassi, soprattutto per soddisfare esigenze di comodità ed ergonomia. Un materasso che induce il corpo ad assumere posizioni scomode o scorrette (ad esempio non segue la colonna vertebrale) può compromettere la qualità del sonno o può causare vari tipi di dolori.Ci sono anche altri parametri da considerare, come la traspirazione, cioè la capacità di assorbire l’umidità del corpo umano, l’isolamentotermico e la frequenza di manutenzione. Non bisogna dimenticare nemmeno l’aspetto che riguarda le allergie. Molti tipi di materasso diventano un vero e proprio “allevamento di acari” e quindi possono creare fastidi ai soggetti che soffrono di allergie.Quali sono le tipologie di materasso che si possono trovare? Ecco un piccolo elenco corredato da tabelle che ne spiegano pregi e difetti.Materasso di lanaArtigianaleTraspirazioneSegue la colonna vertebraleManutenzioneAdatto agli allergiciSìBuonaNoFrequente e costosaNoMaterasso a m…

Acrofobia

Immagine
L’acrofobia è il timore ossessivo di cadere nel vuoto, che si prova affacciandosi da un luogo elevato. L’etimologia del termine ha origine dal greco antico, infatti àkron significa “cima” o “sommità”, mentre phòbos significa “paura” o “timore”.Spesso al timore irrazionale di cadere si sostituisce una altrettanto irrazionale tentazione di buttarsi giù e per questo motivo si cerca in ogni modo di stare lontani da finestre, balconi, burroni o altri luoghi molti alti.L’acrofobia è una fobia e quindi rientra in un’ampia varietà di forme di nevrosi. Capire l’origine dell’acrofobia non è facile e si possono formulare due ipotesi. La prima ipotesi è che questa paura dell’altezza sia l’espressione di un conflitto interiore del soggetto, quindi è come se fosse la “rappresentazione simbolica” del suo conflitto interiore. La seconda ipotesi invece è che sia dovuta a traumi che hanno a che fare con l’altezza, ad esempio una caduta da un luogo alto avvenuta nell’infanzia.Una spiegazione inaspettata…

Astronauti che cadono sulla Luna

Immagine
Tutti noi abbiamo sperimentato la durezza del suolo terrestre, ogni volta che siamo caduti. Alcuni uomini hanno avuto un'altra esperienza: sono caduti sulla Luna! Si tratta, ovviamente, degli astronauti.

Lo so, l'accelerazione di gravità sulla Luna è solo un sesto di quella che c'è sulla Terra e quindi la caduta è meno "rovinosa", ma sono sicuro che arrivare sul suolo con quella scomodissima tuta spaziale non sia una cosa molto piacevole. A questo punto la battuta viene spontanea: ma siamo mai stati sulla Luna? Certo, alcuni ci sono anche caduti!

In questo filmato possiamo vedere un mix di astronauti che cadono sulla Luna. Non so se è realmente divertente, ma ci fa capire che anche uomini "eroici" come gli astronauti possono inciampare ogni tanto...

Buona visione a tutti.

La legge di Boyle (video)

Immagine
La legge di Boyle (detta anche legge di Boyle-Mariotte) riguarda i gas perfetti (che possono essere approssimati dai gas abbastanza rarefatti) e afferma che, in condizioni di temperatura costante, il prodotto tra la pressione e il volume del gas è costante. Quindi risulterebbe che:dove P è la pressione e V e il volume del gas.In altre parole significa che in un gas perfetto (o che approssima un gas perfetto) mantenuto a temperatura costante la pressione e il volume risultano inversamente proporzionali. Inversamente proporzionali significa che se, ad esempio, la pressione dimezza, il volume raddoppia, se la pressione diventa 1/3, il volume diventa il triplo e così via.C’è un modo semplice per vedere in pratica la legge di Boyle? La risposta è sì, infatti nel seguente filmato possiamo vedere una semplice verifica sperimentale della legge di Boyle. All’interno di una campana pneumatica è stato messo un palloncino. Man mano che l’aria viene estratta dalla campana pneumatica la pressione d…

11 novembre 2011: la fiera delle stupidaggini.

Immagine
Stiamo parlando del fatidico 11/11/11 che secondo qualcuno potrebbe portare grandi catastrofi o una nuova era di amore e ascensione spirituale. In realtà è molto facile orientarsi in mezzo a questa selva di sciocchezze, basta sapere che i numeri hanno un significato solo quando questo significato non lo “proiettiamo” noi stessi con le nostre menti.La “numerologia” infatti è molto più simile all’astrologia che alla matematica. Si tratta di una pseudoscienza che cerca di trovare delle relazioni (del tutto arbitrarie) tra i numeri e i significati appartenenti al mondo mistico ed esoterico.Per comprenderci meglio, dire che la data 11/11/2011 abbia un qualsiasi significato è equivalente a dire che il numero 17 porta sfortuna!Secondo voi il 17 porta davvero sfortuna? Se non credete a queste cose non avete nemmeno motivo per credere che giorno 11 novembre 2011 possa accadere qualcosa di “insolito”.Nulla è insolito. Perché un terremoto, un’inondazione, un incidente, un attentato, una rivoluzi…

Migliorare la memoria

Immagine
Dopo che a Striscia la Notizia hanno smascherato quello che sembrava uno dei pochi uomini che erano in grado di trasmettere delle “vere” tecniche per migliorare la memoria (sto parlando ovviamente di Gianni Golfera), sembra che il campo di studio della mnemotecnica si sia ridotto ad un mero fenomeno da baraccone.La realtà potrebbe essere esattamente questa. Non esiste una tecnica per migliorare la memoria in maniera netta. Golfera usava tecniche da prestigiatore che spacciava per tecniche reali ed efficaci (e che si faceva pagare a peso d’oro…).Ma c’è qualcosa che ho notato da tempo. Parto da un esempio che vivo spesso quando partecipo a qualche serata astronomica in cui spiego al pubblico alcune nozioni di astronomia e faccio osservare la Luna, le stelle e i pianeti con uno strumento astronomico. In queste occasioni tutti restano ammirati. “Ma come fa lei a ricordare tutte queste cose?” mi chiedono.La risposta è semplice e già ve la immaginate: è la passione per l’astronomia. Pensate…

Grandinata a Pedara (CT) del 9 novembre 2011 (video)

Immagine
Nel pomeriggio del 9 novembre 2011 a Pedara (CT) si è verificata una violenta grandinata che ho filmato. La grandinata è cominciata intorno alle ore 15 ed ha raggiunto la sua massima violenza pochi minuti dopo; alle 15:20 era tutto finito.Nel filmato potete vedere facilmente la violenza del fenomeno. Per fortuna i chicchi di grandine non erano molto grandi, altrimenti avrebbero potuto creare gravi danni. Buona visione a tutti.Tag di Technorati: ,,,,

Cos’è il lettering?

Immagine
Cos’è il lettering? Si tratta dello studio dei caratteri tipografici e di come “plasmarli” con varie tecniche grafiche anche informatiche. Anzi, nei tempi più recenti il lettering è stato portato avanti proprio grazie ai computer che permettono di plasmare una serie praticamente infinita di “font”.Nel filmato seguente viene mostrato un tipo particolare di video lettering. Ogni oggetto è una buona occasione per vederci nascosta una lettera. Un arco può sembrare una C, una ruota invece sembrerà una O. Si passa dalla realtà ad una fantasia fatta di lettere. Il computer è indispensabile per ideare a creare un filmato come questo.Buona visione a tutti.Tag di Technorati: ,,

Il lavoro più bello del mondo? Il blogger!

Immagine
Chi fa il blogger “di professione” secondo me può ritenersi davvero fortunato. Il mio modesto parere è che potrebbe essere considerato il lavoro più bello dell’era moderna. Per blogger di professione intendo, ovviamente, quello che riesce a vivere grazie al suo lavoro di blogger.Ecco alcuni motivi che mi fanno pensare che fare il blogger di professione sia molto bello:1) Lavori da casa con gli orari che vuoi tu e con i ritmi che vuoi tu. Spesso non c’è nessuno che ti disturba perché in casa non c’è nessuno, perché gli altri sono al lavoro o a scuola .2) Se sei bravo avrai successo, se non lo sei non ne avrai. Non ci sono raccomandazioni o nepotismi su Internet, basta “solo” scrivere bene, avere tante cose interessanti da scrivere e sapere come posizionare bene il proprio sito o blog sui motori di ricerca. Non c’è il rischio che qualcuno “possa fare carriera” senza meriti.3) Si vive in un mondo di fantascienza. Il blogger in fondo vive in un mondo di fantascienza, in cui le informazion…

Cos’è la pressione? (video)

Immagine
In fisica la pressione è una grandezza fisica definita come il rapporto tra la forza che agisce perpendicolarmente ad una superficie e la superficie stessa. Una semplice formula riassume la precedente definizione:dove P e la pressione, F è la forza ed S è la superficie. La pressione è una grandezza fisica che si manifesta ampiamente nella nostra vita quotidiana, basti pensare alla pressione atmosferica. Uno dei momenti quotidiani in cui si manifesta la pressione atmosferica, ad esempio, è quando si usa la classica moka per fare il caffè.Nel seguente filmato possiamo vedere alcuni tipici esperimenti, realizzabili in casa, che coinvolgono il concetto di pressione. Qui infatti possiamo vedere una dimostrazione della legge di Stevino e della Coca Cola con le Mentos (se quest’ultima la volete realizzare in casa, fatelo con prudenza ).Buona visione a tutti.Tag di Technorati: ,,,,,,

Materia oscura ed energia oscura (video lezione)

Immagine
Di cosa è fatto il nostro Universo? La risposta più rapida che potremmo dare è che è fatto di atomi, ma non sarebbe nemmeno lontanamente la risposta giusta. Da alcuni decenni gli astrofisici hanno scoperto che solo il 4% dell’Universo è formato da atomi, cioè dallo stesso tipo di materia di cui siamo fatti noi.Ma allora, il rimanente 96% dell’Universo, di cosa è fatto? Qui il mistero si infittisce. La misurazione delle velocità delle stelle che orbitano all’interno delle galassie mostra che esiste una enorme massa che non si riesce a vedere perché non emette luce e nemmeno la assorbe. Decenni fa fu battezzata “materia oscura” ma sarebbe più giusto chiamarla “materia trasparente” dato che non assorbe la luce. Finora nessun modello teorico è stato in grado di spiegare cosa sia questa materia oscura.Ma non basta, dietro ogni mistero esiste un mistero ancora più profondo. Nel 1998 tre astrofisici (Saul Perlmutter, Brian P. Schmidt, Adam Riess) fecero una scoperta che gli è valsa il Premio…